Home arrow Gruppi&Co
Gruppi Movimenti e Associazioni
ago 06 2012
Lotteria Festa Maria Santissima degli Angeli PDF Stampa E-mail
comitatoFeste
Scritto da Angela Fariello   
lunedì 06 agosto 2012
   PREMIO
OFFERTO DA 
 N. BIGLIETTO
 1  Auto Nuova Clio CL3, 1200 c, benz., 3 porte  Comitato Feste
 2229
 2  Soggiorno a Sharm El Sheik, per 2 persone,
7 notti, all inclusive
Comitato Feste
 1950
 3  Anello da donna "Miluna" Gioielleria Bellipario
1713
 4  Televisore Samsung 32'' Comitato Feste
1066
 5 Telefono cellulare
Civitano Telefoni
1512
 6  Occhiali da sole
Ottica Macchia
2628
 7  Occhiali da sole
Ottica 3D
563
 8  Orologio da polso
Oreficeria Devito
158
 9  Borsa Derosa Boutique
956
 10  2 maglie + orecchini
Rosa Intimo
Il Tocco di Minerva
270
 11  Orologio da muro
Dettagli di Stile
1008
 12  Buono shampoo+taglio+piega Parrucchiera Di Sabato
2655
 13  Buono 2 pizze+2birre
Pizzeria Del Saraceno
2699
 14  Buono 2 pizze+2 bevande
Pizzeria Del Parco
1026
 15  Buono 6 bottiglie di vino+2 trulli
+ 2bottigle di vodka
 Crocitto Vito
Supermercato Mongelli
1544
 16  1,5 Kg Braciole di cavallo Macelleria Bartolomeo Giuseppe
1308
 17 Robot tritatutto
Elettrodomestici Devito
402
 18  Un paio di scarpe+cavatappi Dettagli di Stile
Jolie Mason
 975
 19 Porta CD+Cornice
Cartoleria Scarabocchio
700
 20  Un cappellino+sciarpa Abbigliamento Scaramacai
1301
 21  Buono taglio+piega Parrucchiera Toro Maria
747
 22  Buono taglio+piega Parrucchiere Bracco Rocco
1236
 23  Buono per una pianta
Naturarte di Quarto 
1250
 24 Buono per un vassoio di dolci
Pasticceria Vitulli
1438
 25  Buono 10 euro di spesa
Pescheria Nettuno
1161
 26  Buono 1 pizza+1 bevanda Pizzeria Lo Spuntino
520
 27  Smerigliatrice+cappellino Ferramenta Muciaccia
Le Dolci Coccole
338
 28  Zaintto bimbo+pallone+astuccio+diario segreto
Associazione Pallacanestro
Alimentari De Leo
2332
 29  Buono 1 Kg di pecora alla pignata
Macelleria Scarangella
412
 30  Buono per una piega
 Parrucchiera Mancini E.
2197
 31  Vassoio+cioccolatini Hansel&Gretel
504
 32  Maschera per capelli+6 Flaconi Bilba Oil
Parrucch. Peragine
Merceria Tortorelli
181
 33  Buono per 1 Kg di cervellata Macelleria Piccininno
1901
 34  Buono per 1Kg di salsiccia di vitello
Macelleria Di Giosa
1857
 35  2 quadri
Comitato Feste
226
 36  Prodotto per capelli
Parrucc. Di Giosa V.
735
 37  Prodotti per bambino  Comitato Feste
2180
 
giu 05 2012
Festa di Maria SS. degli Angeli di Quasano 2012 PDF Stampa E-mail
comitatoFeste
Scritto da Angela Fariello   
martedì 05 giugno 2012

1024_1.jpg

 

 - PROGRAMMA -

 

Lunedì 11 giugno:

Ore 17.00: Santa Messa a Quasano e inizio settimana di preparazione alla festa.
Ore17.30: Partenza del pellegrinaggio da Quasano a Toritto con trasporto del "Trionfo".
Ore 20.00: Arrivo e accoglienza del "Trionfo" alle Croci e trasporto in processione sino alla Chiesa Madre. Preghiera in onore della Madonna.

 

Dal 13 al 16 giugno:
Ore 19.00: Tutte le sere, Rosario e Santa Messa in Chiesa Madre.

 

Sabato 16 giugno:
Ore 20.00: Processione del "Trionfo" dalla Chiesa Madre alla sede del Comitato con carri-trattori addobbati a festa.
Ore 18.30 (P.zza Moro) - Una giuria selezionerà i cinque carri migliori.

 

Domenica 17 giugno (a Toritto):

Ore 7.30 - 9.30 - 18.30: Sante Messe in Chiesa Madre
Ore 7.30: Piazza Moro - Sorteggio per portatura trionfo
Ore 8.30: Partenza della processione dalla sede del Comitato alle Croci, da dove sarà benedetta la campagna. Al termine Fuoco Pirotecnico

 

Domenica 17 giugno (a Quasano):

Ore 8.00: Santa Messa
Ore 10.00: Processione con i carri-trattori. Benedizione e distribuzione delle "Panelle benedette" ai devoti.
Ore 11.00: Santa Messa dal sagrato del santuario celebrata dal Parroco don Marino Cutrone.

Ore 17.00: Premiazione dei carri-trattore

Ore 19.00: Santa Messa per i membri del Comitato, vivi e defunti.
Ore 20.00: Processione con l'immagine della Madonna.

 

Lunedì 18 giugno:

Ore 9.00: Santa Messa a Quasano
Ore 19.00: Santa Messa a Toritto
Ore 20.30: Spettacolo musicale a Quasano

 

Martedì 19 giugno:

Distribuzione delle "Panelle benedette" in piazza Moro (presso la sede del Comitato Feste) dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

 

Il 5% del ricavato della festa sarà devoluto alla Caritas Parrocchiale

 

Il presidente delegato                                          Il presidente

             Sig. Giuseppe Derosa                                 Parroco don Marino Cutrone   

 

 

Clicca qui per scaricare il PDF del programma della festa in onore di Maria SS. Degli Angeli di Quasano

 
gen 24 2012
La Carità come inquietudine di una Chiesa disarmata PDF Stampa E-mail
Caritas
Scritto da Gruppo Caritas   
martedì 24 gennaio 2012

una traccia per il cammino della Caritas parrocchiale 2011/12

 

caritas_parr.le_01.png

Crisi di valori, crisi economica, complessità, intolleranza, disastri ambientali ......... se la pastorale della carità è offrire risposte di salvezza ai bisogni che emergono qui ed ora, è chiaro che variando continuamente la domanda, dovrà continuamente variare anche la risposta.

Questo è lo scenario da comprendere e "partire dagli ultimi" non è uno slogan pubblicitario, ma una condizione dell'umanità di cui una chiesa povera, semplice, mite, fa parte e ne sperimenta il travaglio dell'abbandono e dell'insicurezza, che lava i piedi al mondo senza chiedergli nulla in cambio (neppure il prezzo di credere in Dio o il pedaggio di andare a messa).

 

Accoglienza, scambio, integrazione, diversità, sono i termini che devono caratterizzare sempre più i nostri linguaggi. Egemonia, intolleranza, pregiudizio devono diventare vocaboli di un dizionario da archiviare.

Occorre spalancare la porta del futuro progettando insieme, osando insieme, sacrificandosi insieme: la compassione del cuore deve diventare anche compassione dell'intelligenza. E perché non venga meno la riserva della speranza occorre essere assidui e concordi nella preghiera per incontrarsi nelle scelte operative e, come dice San Paolo "rimanendo unanimi e concordi non facendo nulla per rivalità o vanagloria, ma ciascuno di voi, con tanta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso".

 

A questo punto l'icona evangelica più limpida dell'uomo e della donna impegnati nella carità, che snodano la loro vita tra i due riferimenti essenziali del cielo e della terra, è quella del buon Samaritano, l'uomo capace di misericordia, di prossimità, di compassione: l'umanità che si fa prossimo nell'ora giusta e nell'ora del dopo.

Ciascuno di noi è chiamato a farsi samaritano. A mettersi in viaggio alla ricerca del bene comune. A stare accanto alle persone rispettandone i volti. A saper  vedere chi è fuori dalle nostre case. A saper riconoscere che abbiamo bisogno dell'altro per superare la nostra povertà. A riscoprire che con il battesimo siamo chiamati a farci profeti di carità collaborando con tutte le realtà, istituzionali e sociali,  presenti e impegnati sul territorio per concorre alla definizione di scelte orientate a superare le situazioni di malessere. 

 


Leggi tutto...
 
nov 22 2011
Panzerotti dance PDF Stampa E-mail
Gruppo Missionario
Scritto da Angela Fariello   
martedì 22 novembre 2011
panzerotti_dance_colori.jpg
 
nov 09 2011
Relazione sull’attività della Caritas parrocchiale San Nicola di Toritto. Anni 2007- 2011 PDF Stampa E-mail
Caritas
Scritto da Mino Bellini   
mercoledì 09 novembre 2011
Chi ha poca carità vede pochi poveri, chi ha molta carità vede molti poveri;
chi non ha nessuna carità non vede nessuno.
(Don Primo Mazzolari)
logocaritas.gif

Paolo VI, che ha voluto la Caritas come organismo parrocchiale diceva: 

 

«Una crescita del popolo di  Dio, nello spirito del Concilio Vaticano II, non è concepibile senza una maggior presa di coscienza da parte di tutta la comunità cristiana delle proprie responsabilità nei confronti dei bisogni dei suoi membri».

 

La caritas voluta da Paolo VI ha questo "ministero" nella chiesa: educare la comunità a diventare responsabile dei bisogni dei fratelli.

Responsabile significa capace di una prossimità, qui e adesso, che eviti l'incancrenirsi del bisogno in esclusione, in emarginazione, in povertà, ma significa anche capace di stabilire una relazione che faccia sentire "l'altro" non solo una mancanza, una patologia, un diverso, ma "un fratello amato per nome".

E questo richiede competenza: non basta il cuore per una prossimità-sacramento. E la competenza va educata, formata, preparata. La parola è "pedagogia", ossia la disponibilità nel farsi prossimo, attraverso un percorso educativo, capace prima di tutto di fare del servizio una scuola di incontro e di relazione autentica.

In tal senso diventa una pedagogia, un percorso che educa prima di tutto noi stessi ad essere più autentici e più trasparenti rispetto al senso del nostro rispondere, rispetto al perché siamo lì a metterci in gioco mossi dal voler rispondere alla solita domanda: "Dov'è tuo fratello ?".

Una pedagogia che non è compiuta se non è capace di innestare questo percorso dentro la comunità cristiana, se non è capace di coinvolgerla e provocarla affinché il suo agire pastorale non sia solo un parlare, un dire concetti religiosi, ma diventi sacramento, grembo fecondo, idoneo a generare l'incontro con il Dio-amore, il Dio di Gesù Cristo. Il Dio - responsabile che ama per nome e che rispondendo sceglie di "giocarsi" facendosi servo di ogni creatura umana. 

Quindi si capisce la Caritas da quello che fa, da quello che è, da che senso ha la sua presenza. Per tentare una risposta, che ci vede comunque inadeguati, occorre quantificare il "quello che fai".

Ecco il senso dei numeri che saranno dati. Essi sono solo l'indice, la sagoma di un percorso che può cominciare a prender forma anzitutto nella misura della formazione e delle persone coinvolte nel farsi prossimità.

É doveroso, perciò, dopo un certo cammino, soffermarsi a considerare noi come siamo messi  e quali problemi  hanno ostacolato la realizzazione concreta delle opere di carità che sono il segno visibile di quanto, le parole di Cristo, si siano fatte vita quotidiana, modo di essere dei cristiani di Toritto. 

Da dove partire per l'analisi?

È utile rileggere stralci della relazione programmatica presentata nell'ultimo Consiglio pastorale all'inizio della sua attività.

Leggi tutto...
 
set 27 2011
Corso di vocalità PDF Stampa E-mail
Coro Parrocchiale
Scritto da Angela Fariello   
martedì 27 settembre 2011

coro_giovani.jpg

 

Per cantori parrocchiali

 

Il corso si terrà durante il mese di Ottobre 2011.
Nello specifico i giorni: 3, 10, 17, 24, 31 dalle ore 18.00 alle 20.00

presso la sede della Scuola Diocesana di Musica Sacra.

 

Il corso è indirizzato ai tanti cantori che fanno parte dei cori parrocchiali della diocesi e che hanno bisogno di impostare la voce e conoscere alcune nozioni fondamentali
di vocalità.

Verrà affrontato il rapporto fra voce liturgica e varie forme musicali, ad esempio:

corale, inno, canzone, salmo.

Dopo alcune premesse sulla vocalità liturgica, ci saranno alcuni esempi di utilizzo della voce nelle varie forme musicali presenti all'interno della celebrazione. 

 
set 13 2011
Grazie, grazie, mille volte grazie! PDF Stampa E-mail
comitatoFeste
Scritto da Angela Fariello   
martedì 13 settembre 2011

logo_comitato.jpgA pochi giorni dalla conclusione dei festeggiamenti dei Santi Patroni di Toritto “Maria SS. delle Grazie e San Rocco” ci appare doveroso fare un bilancio di ciò che si è prodotto e ringraziare chi ha contribuito, in maniera più o meno determinante, alla realizzazione della festa.

Quando nel Settembre del 2007 ci riunimmo per la prima volta, quasi tutto il paese manifestò forti perplessità visto l’impegno e le responsabilità a cui ci saremmo sottoposti, anche perché eravamo considerati una “Banda di Ragazzini”, ma la volontà di riportare qualcosa incardinato da sempre nelle nostre tradizioni ci indusse a perseverare e a far nascere in noi la viva convinzione che mettendocela tutta saremmo stati certamente in grado di consentire ai nostri concittadini di vivere i giorni della Festa in maniera gioiosa.

Ci riempie di soddisfazione ricevere, ancora oggi e dopo parecchi giorni dalla conclusione della stessa, per strada, complimenti per quanto realizzato e sentire che la Festa abbia rappresentato in questi anni per l’intera comunità cittadina l’occasione per ritrovarsi sempre più unita ai piedi dei Santi Patroni

Sebbene risulterebbe difficile menzionare e ringraziare singolarmente tutti coloro i quali si sono prodigati per la buona riuscita degli eventi che si sono susseguiti in questi anni, vogliamo esprimere la nostra doverosa riconoscenza almeno a coloro senza il cui intervento non sarebbe stata possibile la realizzazione dei Festeggiamenti e lo vogliamo fare iniziando, prima di tutto, dall'intero popolo di Toritto; un pensiero affettuoso lo rivolgiamo, al nostro parroco Don Marino Cutrone che ci ha sempre incoraggiato e sostenuto, soprattutto nei momenti difficili; un grazie di cuore alla Amministrazione Comunale che ha condiviso con noi le ansie e le preoccupazioni che alcuni eventi hanno determinato rassicurandoci in ogni momento con la loro presenza.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 45 - 55 di 106

Vinaora Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday646
mod_vvisit_counterYesterday1928
mod_vvisit_counterThis week12781
mod_vvisit_counterThis month22919
mod_vvisit_counterAll5294868

Login

Live Users

Created by Francesco Benedetto