Home

Ultimi Articoli

  • 09:18 - 30.08.2019 Nuntio Vobis ->> Riflessioni

    tempo_creato19.jpg

     

    Al via domenica "Il Tempo del Creato": i cristiani uniti

    per difendere la casa comune

     

    La celebrazione ecumenica annuale di preghiera e azione

    per il creato si apre il 1 settembre,

    Giornata mondiale di preghieraper la cura del Creato,

    e si conclude il 4 ottobre,festa di san Francesco.

    Migliaia le persone coinvolte per celebrare e proteggere l'ambiente

     

    Oltre un mese per stringersi in un abbraccio ecumenico e darsi da fare per proteggere il Creato, minacciato dalla stessa opera dell'uomo. Anche quest'anno si rinnova "Il Tempo del Creato", durante il quale i cristiani nel mondo si uniscono in preghiera e azione per prendersi cura della casa comune. È un comitato direttivo ecumenico a suggerire ogni anno un tema per la celebrazione. Quello per il 2019 è: "La rete della vita". La perdita delle specie, infatti, sta accelerando: un recente rapporto delle Nazioni Unite stima che l'odierno stile di vita minaccia di estinzione un milione di specie.

    Nel solco della Laudato si'

    In una lettera, il Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale invita i vescovi cattolici ad aderire all'iniziativa ecumenica. Il documento, che riporta la data del 23 maggio, Giornata mondiale della biodiversità, è stato diffuso in occasione del quarto anniversario della Lettera Enciclica di Papa Francesco Laudato si', per incoraggiare i pastori a celebrare questo tempo, estendendo alle comunità cattoliche l'invito del Dicastero vaticano, cui si sono uniti il Movimento cattolico mondiale per il clima e la Rete ecclesiale panamazzonica (Repam). L'incoraggiamento assume ancora più significato in vista dell'Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per la Regione Panamazzonica, tra il 6 e il 27 ottobre, sul tema: "Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale".

    La voce della famiglia umana

    Questa celebrazione è iniziata sotto gli auspici della Chiesa Ortodossa e da allora è stata accolta da cattolici, anglicani, luterani, evangelici e altri membri della famiglia cristiana in tutto il mondo. Il sito ecumenico SeasonOfCreation.org offre risorse e idee ai cristiani per unirsi alla celebrazione. Gli eventi spaziano dagli incontri di adorazione e preghiera alle raccolte di rifiuti, a richieste di cambiamenti politici per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius. Tra le altre iniziative programmate, ricordiamo: a Quezon City, nelle Filippine, il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, presiederà una Messa per la piantumazione di di alberi portati dalle aree indigene alla città; ad Altamira, i volontari dell'Amazzonia brasiliana organizzeranno un progetto di forestazione in un insediamento urbano; a Lukasa, in Zambia, la Lega delle donne cattoliche presenterà una discussione sull'ambiente nella parrocchia di San Giuseppe Mukasa.

    Leggi tutto...
  • 12:30 - 26.08.2019 l'Incontro online ->> dalla Redazione

     Venerdì 13 settembre, alle ore 20.00 presso il salone del Centro Parrocchial, il periodico "l'incontro" invita la comunità torittese alla presentazione del volume
    "Seyla Benhabib - nuovi paradigmi democratici"
    di Nicola Cotrone
    locandina_seyla_benhabib.jpg

    Leggi tutto...
ago 30 2019
Il tempo del creato - mese di preghiera per la nostra casa comune
Scritto da Angela Fariello   
venerdì 30 agosto 2019

tempo_creato19.jpg

 

Al via domenica "Il Tempo del Creato": i cristiani uniti

per difendere la casa comune

 

La celebrazione ecumenica annuale di preghiera e azione

per il creato si apre il 1 settembre,

Giornata mondiale di preghieraper la cura del Creato,

e si conclude il 4 ottobre,festa di san Francesco.

Migliaia le persone coinvolte per celebrare e proteggere l'ambiente

 

Oltre un mese per stringersi in un abbraccio ecumenico e darsi da fare per proteggere il Creato, minacciato dalla stessa opera dell'uomo. Anche quest'anno si rinnova "Il Tempo del Creato", durante il quale i cristiani nel mondo si uniscono in preghiera e azione per prendersi cura della casa comune. È un comitato direttivo ecumenico a suggerire ogni anno un tema per la celebrazione. Quello per il 2019 è: "La rete della vita". La perdita delle specie, infatti, sta accelerando: un recente rapporto delle Nazioni Unite stima che l'odierno stile di vita minaccia di estinzione un milione di specie.

Nel solco della Laudato si'

In una lettera, il Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale invita i vescovi cattolici ad aderire all'iniziativa ecumenica. Il documento, che riporta la data del 23 maggio, Giornata mondiale della biodiversità, è stato diffuso in occasione del quarto anniversario della Lettera Enciclica di Papa Francesco Laudato si', per incoraggiare i pastori a celebrare questo tempo, estendendo alle comunità cattoliche l'invito del Dicastero vaticano, cui si sono uniti il Movimento cattolico mondiale per il clima e la Rete ecclesiale panamazzonica (Repam). L'incoraggiamento assume ancora più significato in vista dell'Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per la Regione Panamazzonica, tra il 6 e il 27 ottobre, sul tema: "Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale".

La voce della famiglia umana

Questa celebrazione è iniziata sotto gli auspici della Chiesa Ortodossa e da allora è stata accolta da cattolici, anglicani, luterani, evangelici e altri membri della famiglia cristiana in tutto il mondo. Il sito ecumenico SeasonOfCreation.org offre risorse e idee ai cristiani per unirsi alla celebrazione. Gli eventi spaziano dagli incontri di adorazione e preghiera alle raccolte di rifiuti, a richieste di cambiamenti politici per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius. Tra le altre iniziative programmate, ricordiamo: a Quezon City, nelle Filippine, il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, presiederà una Messa per la piantumazione di di alberi portati dalle aree indigene alla città; ad Altamira, i volontari dell'Amazzonia brasiliana organizzeranno un progetto di forestazione in un insediamento urbano; a Lukasa, in Zambia, la Lega delle donne cattoliche presenterà una discussione sull'ambiente nella parrocchia di San Giuseppe Mukasa.

Leggi tutto...
 
set 08 2018
Perché andare a Messa è roba da sfigati
Scritto da Redazione   
sabato 08 settembre 2018

 

Di Sara Manzardo https://www.corxiii.org

 

noia.jpgSì, lo so, stai pensando alle vecchiette stonate, alle schitarrate anni '80 e ai gruppi "anta" che condividono santini e amen sbarluccicosi su whatsapp...

 

Se stai leggendo questo articolo, i casi potrebbero essere due: o pensi che andare a messa sia effettivamente una roba da sfigati, oppure sei uno che va messa tutte le domeniche e sta cercando un modo per convincere i suoi amici di non essere uno sfigato. In entrambi i casi, mettiti comodo: sei nel posto giusto!

Per iniziare, ti direi addirittura che la messa oggi è roba per i giovani. Sì, lo so, stai pensando alle vecchiette stonate, alle schitarrate anni '80 e ai gruppi "anta" che condividono santini e amen sbarluccicosi su whatsapp. Ecco, mettili un momento da parte. Ah, certo, poi ci sono anche un sacco di persone peccatrici, incoerenti, poco misericordiose che vanno a messa... insomma, tante persone che non ti vanno proprio a genio. Ma sarebbe come non voler andare in palestra perché è piena di persone grasse e fuori forma!

Guarda un po' più in là: non so se lo sai, ma ci sono chiese che si riempiono di giovani fino a scoppiare! I corsi del Sog di Assisi, ad esempio, attirano i giovani come il miele! Oppure i Dieci Comandamenti di don Fabio Rosini, la GMG, le Missioni Universitarie e tante altre proposte... se vai a guardare ci sono chiese che non hanno abbastanza posti a sedere per questi ragazzi. Ma come è possibile?

Ecco i 7 motivi per cui andare a messa non è per niente una cosa da sfigati, ma anzi è una cosa sempre più cool e sempre più giovanile:

 

 

Leggi tutto...
 

Vinaora Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday630
mod_vvisit_counterYesterday1928
mod_vvisit_counterThis week12765
mod_vvisit_counterThis month22903
mod_vvisit_counterAll5294851

Login

Live Users

Foto Varie


XXI Festival ANSPI
 

Presepe Vivente 2007-2008
 

I Cugini di campagna - Carnevale 2010
 

XXII Festival Anspi
Created by Francesco Benedetto