Home arrow L'Incontro online arrow In punta di penna
mag 04 2016
In punta di penna PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledì 04 maggio 2016

 

Editoriale di don Marino Cutrone del numero 346 de l'incontro (aprile 2016)

 

incontro_aprile2016.jpg

 

Qual è il senso della copertina? Perché utilizzare una raffigurazione del Volto Sacro della Madonna di Quasano per divulgare un messaggio?
Certamente non per mancare rispetto alla Madonna. Vogliamo, quindi, rendere trasparente e chiara l'interpretazione di una scelta che ci ha portato a preferire una immagine (sicuramente provocatoria) sulla copertina di un numero monotematico de l'incontro, dedicato al tema dell'impianto di compostaggio che potrebbe essere aperto in contrada Torre dei Germani, in prossimità di Quasano.

 

Cos'è innanzitutto un icona: nel campo dell'arte religiosa identifica una raffigurazione sacra dipinta su tavola. L'icona è l'espressione del messaggio cristiano affermato dal Vangelo attraverso le parole. Non è, quindi, solo un'opera d'arte, ma primariamente un'opera di testimonianza e di espressione religiosa.

Un'opera di testimonianza! Scrive papa Francesco nell'enciclica "Laudato Sì " sulla cura della casa comune: "Niente di questo mondo ci risulta indifferente". La meraviglia è la prospettiva, soprattutto cristiana, con cui guardiamo il mondo: un sentimento che permea la nostra fede perché unisce il senso dello stupore dinanzi alla bellezza del mondo ed un senso di timore ed angoscia di fronte al nostro essere mortali, un senso che compensiamo con il credere in Dio.

 

 

Oggi ci troviamo ad esprimere un sentimento ambivalente dinanzi allo spettacolo che il nostro territorio, la nostra Murgia, ci offre: bellezza agli occhi e angoscia al cuore per il futuro della "nostra casa comune".

Mi rifaccio ancora a papa Francesco che nella già citata enciclica scrive:

 

«Laudato sì mi' Signore cantava san Francesco d'Assisi. In questo bel cantico ci ricorda che la nostra casa comune è anche come una sorella con la quale condividiamo l'esistenza, e come una madre bella che ci accoglie fra le braccia: « Laudato sì mi' Signore per sora nostra Madre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba ».

 

Il volto della Madonna di Quasano con una maschera è il volto di una "persona" che si difende e nello stesso tempo di una madre preoccupata dinanzi al futuro dei propri figli.

 

Oggi la scienza sostiene che esiste una tecnologia che può controllare il suo impatto sull'ambiente senza alterare il suo equilibrio. Sarà anche così (e qui non si mettono in dubbio le conoscenze e le soluzioni dei progettisti e della proprietà), ma la scienza alle volte non contempla il caso della sua "assenza".

 

C'è una soluzione per non compromettere l'equilibrio di un eco-sistema: quello di non interferire con esso! Un impianto di compostaggio a ridosso di una zona paesaggisticamente rilevante, habitat di specie animali in via di estinzione ed autentico scrigno di biodiversità non può non alternare l'equilibrio, può al limite crearne uno nuovo, molto simile al precedente.

Noi vogliamo solo che si rifletta (tutti insieme) sulla scelta di allocare un sito in quel luogo.

Il nostro non è un "No!" a priori, né una sentenza. È un appello alla responsabilità.

 

 


L'editoriale è pubblicato sul numero 346 de l'incontro - periodico di cultura locale fondato da don Pierino Dattoli

 

incontro_aprile2016.jpg

 


 

AddThis Social Bookmark Button
 
< Prec.   Pros. >

Vinaora Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday423
mod_vvisit_counterYesterday1769
mod_vvisit_counterThis week5532
mod_vvisit_counterThis month41955
mod_vvisit_counterAll5167446

Login

Live Users

Created by Francesco Benedetto